Box

Gestione dei casi di positività al Covid-19 e dei contatti stretti con casi positivi

In questa pagina, in costante aggiornamento, si possono trovare le procedure di gestione dei casi di positività al Covid-19 e di contatto stretto con positivo.

CASI COVID

I casi di positività devono essere tempestivamente comunicati compilando il modulo di segnalazione accessibile tramite il seguente link:                     

https://forms.gle/Qrn7KFgHmN86yrfg6

I soggetti risultati positivi al test diagnostico (molecolare o antigenico), siano essi sintomatici o asintomatici, sono sottoposti al regime dell’isolamento, con le modalità di seguito riportate:

  1. Per i casi che sono sempre stati asintomatici e per coloro che non presentano comunque sintomi da almeno 2 giorni, l’isolamento potrà terminare dopo 5 giorni dal primo test positivo o dalla comparsa dei sintomi, a prescindere dall’effettuazione del test antigenico o molecolare; è obbligatorio, a termine dell’isolamento, l’uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al 10mo giorno dall’inizio della sintomatologia o dal primo test positivo (nel caso degli asintomatici), ed è comunque raccomandato di evitare persone ad alto rischio e/o ambienti affollati. Queste precauzioni possono essere interrotte in caso di negatività a un test antigenico o molecolare.
  2. Per i casi che sono sempre stati asintomatici l’isolamento potrà terminare anche prima dei 5 giorni qualora un test antigenico o molecolare effettuato presso struttura sanitaria/farmacia risulti negativo;
  3. Per i casi in soggetti immunodepressi, l’isolamento potrà terminare dopo un periodo minimo di 5 giorni, ma sempre necessariamente a seguito di un test antigenico o molecolare con risultato negativo.

PER IL RIENTRO A SCUOLA DI STUDENTI RIENTRANTI NEL CASO A non è necessario esibire alcun test e la frequenza può riprendere regolarmente dopo il 5° giorno di isolamento. E’ obbligatorio, al termine dell’isolamento, l’uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al 10° giorno dall’inizio della sintomatologia o dal primo test positivo (nel caso degli asintomatici). Queste precauzioni possono essere interrotte in caso di negatività a un test antigenico o molecolare.

E’ necessario esibire l’esito del test in vicepresidenza PER IL RIENTRO A SCUOLA DI STUDENTI RIENTRANTI NEL CASO B, al rientro prima del termine dei 5 giorni di isolamento, e PER QUELLI RIENTRANTI NEL CASO C. Lo studente deve, il giorno del rientro a scuola, presentarsi in vicepresidenza prima di accedere alla classe, esibendo attestazione di negatività al covid.

CONTATTI STRETTI

Per i contatti stretti non è prevista alcuna forma di quarantena, ma il regime dell’autosorveglianza1, durante il quale è obbligatorio indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto. Se durante il periodo di autosorveglianza si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2, è raccomandata l’esecuzione immediata di un test antigenico o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2.

NORME DI PREVENZIONE

➢ Gli studenti e il personale non devono recarsi a scuola nei seguenti casi:

  • Sintomatologia compatibile con l’infezione da Covid
  • Temperatura corporea superiore a 37,5 gradi
  • Test diagnostico positivo al Covid

➢ I cittadini che abbiano fatto ingresso in Italia dalla Repubblica Popolare Cinese nei 7 giorni precedenti il primo test positivo, potranno terminare l’isolamento dopo un periodo minimo di 5 giorni dal primo test positivo, se asintomatici da almeno 2 giorni e negativi a un test antigenico o molecolare.

➢ E’ consigliato l’uso di mascherina chirurgica o di protezione superiore nel caso di soggetti con sintomi da raffreddamento non associati a temperatura superiore a 37,5 gradi.

NON E’ PREVISTA IN NESSUN CASO L’ATTIVAZIONE DELLA DAD O DELLA DDI.

Si raccomanda la segnalazione tempestiva dei casi di positività al Covid, il rispetto dei termini dell’isolamento e dell’obbligo di mascherina FFP2 e del regime di autosorveglianza, secondo le indicazioni riportate nella presente comunicazione.

[1] Per la definizione di contatto stretto e auto sorveglianza si rimanda alla pagina delle faq del Ministero della salute. Clicca qui